testata
feed Feed RSS

Alimentazione invernale e strumenti di cottura: i consigli di PentoleProfessionali

data-iconPubblicato giovedì, 19 ottobre 2017

Nella stagione invernale l’alimentazione e i metodi di cottura cambiano molto rispetto alle altre stagioni, scopri i consigli di PentoleProfessionali

alimentazione invernale

La stagione invernale è per eccellenza il tempo del riposo, della calma, della casa e ovviamente del buon cibo. Curare la propria alimentazione invernale è molto importante, per aiutare l'organismo a prevenire i malanni stagionali. Per questi motivi avere strumenti adeguati in cucina che permettono di provare nuove ricette invernali è fondamentale. Ecco i consigli di PentoleProfessionali per una corretta alimentazione invernale e gli strumenti che non possono mancare in cucina per la preparazione.

 

 

 

 

Frutta e verdura: medicinali naturali

 
Nell’alimentazione invernale, frutta come gli agrumi, ricchi di vitamina C, non possono mancare perché grazie alle loro proprietà ossidanti, stimolano il sistema immunitario e aiutano a contrastare tosse e raffreddore. Quindi spremute di arance o pompelmo ma anche mele, pere melograni e frutta secca aiutano molto nella stagione invernale. Per la preparazione di ottimi succhi o spremute servono strumenti come estrattori, frullatori, spremiagrumi e spremi melograni.
 

PentoleProfessionali ti suggerisce l’acquisto dei seguenti prodotti:

 

 

 

  

 

 

Vellutate, zuppe e minestroni

 
L’inverno è la stagione di zuppe, brodi e minestroni. Per la loro preparazione sono ottime le casseruole in ghisa,  le casseruole in terracotta o le casseruola in pietra ollare. Questo perché hanno un’ottima conducibilità termica quindi permettono di cuocere gli alimenti alla medesima temperatura, mantenere temperature costanti più a lungo e di mantenere caldi i cibi caldi al loro interno. Se si desidera preparare delle vellutate bisogna frullare le verdure e quindi è molto utile un mixer ad immersione.

 

 

    

 


Brasati e stufati

 
Nell’alimentazione invernale non possono mancare i brasati e gli stufati. Questi hanno due tipologie di cottura diverse tra loro, infatti la brasatura si effettua solitamente per carni rosse, carni bianche ma anche per le verdure. Questa tipologia di cottura consiste nel rosolare con aromi e verdure e sostanze grasse a temperature medio alte. Successivamente si deglassa con vino e si bagna coprendo l’alimento sino a 1/3, infine si mette il tutto in formo tenendolo bagnato durante la cottura. Mentre per stufare si versa una sostanza grassa con aromi, si aggiunge poi l’alimento da cucinare, lo si fa colorire e successivamente si aggiunge il liquido e si copre con un coperchio facendolo cuocere a fiamma bassa.


Per la loro preparazione sono ottimi i tegami in alluminio o i tegami in rame che grazie alle loro caratteristiche di conducibilità termica, consentono di cuocere gli alimenti e di monitorare le temperature durante la cottura.

 

 

          

 

 

Ecco alcune ricette proposte da PentoleProfessionali:

 
-    Crema di piselli freschi e flan di carote
-    Brasato con polenta
-    Vellutata carote e patate: la ricetta
-    Filetto di manzo, salsa al vino rosso e scalogni glassati.



categoria-icon Categoria: Novità
tag-icon Tags: Cucinare
inserisci-commento-icon Lascia un commento
Captcha
invia commento
assistenza-icon-footer
SERVIZIO CLIENTI
340.1580967
Accettiamo pagamenti tramite
carte
Seguici su Facebook Seguici su Pinterest Seguici su Google+ Seguici su YouTube